R.I.T.I.

Ogni anno, almeno 1 neonato su 4000 è colpito da malattie da trombosi, quali l'Ictus cerebrale e l'Embolia arteriosa

Il Registro Italiano Trombosi Infantile nasce dal bisogno di condividere i problemi relativi alla diagnosi, alla terapia e alla ricerca delle cause delle malattie da Trombosi nel neonato, nel bambino e nell'adolescente.
 
Sull'esempio di quanto realizzato in Canada, ALT, a partire dal 2008, ha finanziato e messo a completa disposizione di tutti gli specialisti del settore un registro online in cui poter raccogliere tutti i casi rilevanti, al fine di:
 
  • valutare la rilevanza clinica del problema
  • definire le caratteristiche epidemiologiche della Trombosi Infantile
  • promuovere la ricerca italiana sulla Trombosi Infantile
  • migliorare l'assistenza ai bambini affetti da Trombosi attraverso lo sviluppo di protocolli diagnostici e terapeutici dedicati
  • creare un network di medici esperti nell’assistenza a questi pazienti, che possa divenire un punto di riferimento per poter discutere i casi complessi.

 

A oggi, il Registro Italiano Trombosi Infantile conta:

  • 651 episodi 
  • 177 medici iscritti
Clicca qui per accedere al R.I.T.I.
 
Per conoscere le pubblicazioni e le attività congressuali del R.I.T.I. clicca qui.